calcolo strutturale on-line

verifiche del contenimento
  del consumo energetico

Ristrutturazione e ampliamento di Villa con Piano Casa

Condizioni di attuazione della L.R.T. 24-2009

 

L.R.T. 24-2009 (Piano Casa) consente l'ampliamento di edifici residenziali e produttivi in deroga ai parametri urbanistici vigenti.  La concessione di tale ampliamento soggiace però al rispetto di particolari condizioni che sono nella pratica verificate in un numero ristretto di casi.

In particolare, per le residenze, l’ampliamento è consentito solo per abitazioni unifamiliari o bifamiliari nella misura massima del 20% della superficie esistente e comunque deve risultare sempre inferiore a 70 mq. L’ampliamento deve avere un’altezza massima di 3,00 m ed essere realizzato in classe energetica A con i materiali dell’edilizia sostenibile.

L’immobile deve essere in centro abitato o, qualora fosse al di fuori, deve essere dotato di approvvigionamento idrico e idoneo smaltimento reflui, non ricadere in aree a pericolosità idraulica molto elevata o in aree a pericolosità geomorfologica elevata o molto elevata, non ricadere in zona urbanistica storica ‘A’ o avere valore storico, culturale e architettonico, collocato in area vincolata a parco o riserva naturale.

In ultimo l’ampliamento deve obbligatoriamente rispettare le distanze dai confini e dai fabbricati previste dalle normative vigenti.

Per guardare il filmato relativo al progetto di una ristrutturazione ed ampliamento di una villa attuato mediante Piano Casa clicca qui

 

 

 

Torna alla home page

Torna allo storico delle notizie